Certamente, qualsiasi psicologo ha l’obbligo di referto o denuncia.
Tra l’altro, i CAV – Centri Antiviolenza – ricevono solitamente fondi pubblici per cui lo psicologo ricopre la funzione di pubblico ufficiale, per cui vige:

– obbligo di referto: ex artt. 334 cpp e 365 cp
– obbligo di denuncia: ex art. 331 cpp

Rispetto ai contenuti del referto o della denuncia: art. 13 Codice Deontologico

Iscriviti alla Newsletter: ricevi aggiornamenti via e-mail e/o via WhatsApp

Condividi questo post

2 Comments

  1. Micol 29 Marzo 2023 at 17:17 - Reply

    Vi ricordo che la Convenzione di Istanbul dice (art. 18, comma 4)” La messa a disposizione dei servizi non deve essere subordinata alla volontà della vittima di intentare un procedimento penale o di testimoniare contro ogni autore di tali reati”.
    Quante donne andrebbero nei Centri antiviolenza se sapessero con certezza che le operatrici che dovrebbero ascoltarle, seguire i loro tempi e proteggerle, andranno immediatamente a denunciare il maltrattante?
    .

    • Marco Pingitore 31 Marzo 2023 at 13:39 - Reply

      Buongiorno,
      qui non si parla di coartazione della volontà della (presunta) vittima, ma di un obbligo di legge ex art. 331 cpp.

Leave A Comment

Post correlati

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Total Views: 1.272Daily Views: 3