Articolo aggiornato il 20 febbraio 2024

Se l’attività di mentoring è svolta da uno Psicologo, la risposta è sì, serve il consenso informato sanitario ex art. 31 del Codice Deontologico delle Psicologhe e degli Psicologi.

Il mentoring nelle scuole, previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) italiano, è una strategia educativa volta a supportare e potenziare l’apprendimento degli studenti attraverso la guida e il sostegno di mentori esperti. Questo approccio si basa sull’idea di creare una relazione di sostegno tra studenti e insegnanti, professionisti o studenti più avanzati, che agiscono come mentori, per facilitare lo sviluppo personale, educativo e professionale degli allievi.

Nel contesto del PNRR, il mentoring nelle scuole mira a contribuire alla riduzione del tasso di abbandono scolastico, al miglioramento delle competenze chiave degli studenti e alla loro orientazione verso percorsi di istruzione superiore o il mondo del lavoro. Questa iniziativa può includere attività come tutoraggio, orientamento, supporto psico-pedagogico, e si rivolge a studenti di varie età, dai cicli di istruzione primaria e secondaria fino all’istruzione superiore.

Gli obiettivi principali del mentoring nelle scuole, nell’ambito del PNRR, includono:

Sostegno Personalizzato: Offrire un supporto mirato agli studenti che affrontano difficoltà di apprendimento o situazioni personali sfavorevoli, per prevenire l’abbandono scolastico.
Sviluppo di Competenze: potenziamento delle competenze di base, di motivazione e accompagnamento, percorsi di orientamento per le famiglie. Potenziamento delle competenze trasversali degli studenti, come quelle digitali, sociali e civiche, fondamentali per il loro successo nell’educazione e nel lavoro futuro.
Orientamento: Fornire orientamento scolastico e professionale per aiutare gli studenti a prendere decisioni informate riguardo al loro percorso educativo e professionale.
Inclusione: Promuovere l’inclusione e l’integrazione di tutti gli studenti, con un’attenzione particolare per quelli provenienti da contesti svantaggiati o a rischio di esclusione sociale.

Il mentoring, quindi, si configura come un elemento chiave del PNRR per promuovere l’equità e l’inclusione nel sistema educativo, rafforzando le capacità individuali degli studenti e preparandoli ad affrontare le sfide del futuro con maggiore fiducia e competenza.

Iscriviti alla Newsletter: ricevi aggiornamenti via e-mail e/o via WhatsApp

Condividi questo post

Leave A Comment

Post correlati

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Total Views: 1.298Daily Views: 1