Gent.mo Dott. Pingitore,
si può fare un invio dal pubblico al privato secondo il codice deontologico?

Qui la questione non è deontologica, ma aziendale. Non farei mai invii diretti al privato perché un giorno qualcuno potrebbe accusarci di avere interessi personali nel suggerire questo o quel nominativo. Mi sto riferendo al “conflitto di interessi” che potrebbe portare anche al licenziamento.

L’invio di un utente deve sempre essere effettuato presso altri Servizi pubblici. Se quel particolare Servizio non è erogato all’interno del SSN, allora si potrebbe suggerire all’utente di rivolgersi al privato, ma in generale, senza fare nominativi di professionisti.
In questo caso non si configurerebbe conflitto di interessi poiché la prestazione necessaria e suggerita non è erogata all’interno del SSN, ma solo nel privato.

Iscriviti alla Newsletter: ricevi aggiornamenti via e-mail e/o via WhatsApp

Condividi questo post

Leave A Comment

Post correlati

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Total Views: 199Daily Views: 1