Gent.mo Dott. Pingitore,
in riferimento all’art. 24 C.D., se io fossi una psicologa che lavora presso il Centro Adozioni dell’ASST del territorio e, come da prassi, ricevessi mandato del Tribunale per i Minorenni di svolgere l’indagine psicosociale di una coppia, dovrei comunque far firmare ai coniugi il consenso informato? Oppure, essendo che il committente della prestazione è il Tribunale e quindi vi è già un’autorizzazione del Giudice ad effettuare l’indagine, non è necessario ottenere il consenso informato?

Certamente è un trattamento sanitario (la prestazione psicologica) per cui è necessario acquisire consenso informato. Nessun trattamento sanitario agli adulti può essere imposto.
Il riferimento è la legge n. 184/83 in cui è prevista, tra l’altro, l’indagine sulla personalità degli aspiranti genitori.

Iscriviti alla Newsletter: ricevi aggiornamenti via e-mail e/o via WhatsApp

Condividi questo post

Leave A Comment

Post correlati

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Total Views: 243Daily Views: 3