E’ una delle domande che vengono poste ormai da un anno a questa parte: considerate le restrizioni degli spostamenti in alcune Regioni a causa dell’emergenza sanitaria, lo Psicologo può/deve rilasciare un certificato al paziente per potersi spostare?
Nello specifico, il certificato dovrebbe contenere l’indicazione secondo cui il paziente in data X e all’ora Y deve spostarsi per recarsi dallo Psicologo, così, in caso di controlli da parte delle Forze dell’Ordine, il paziente mostra/consegna il certificato giustificando il legittimo spostamento.
Ritengo che lo Psicologo non debba rilasciare nessun certificato al paziente. Egli deve prestare massima attenzione al rilascio di certificati perché esiste il vincolo del segreto professionale e, anche se dietro consenso del paziente, lo Psicologo è tenuto a valutare attentamente, caso per caso, se certificare cosa.
In ogni caso, la fattura che viene rilasciata regolarmente può fungere da “pezza giustificativa”.
Si ribadisce che gli spostamenti per le prestazioni sanitarie sono consentiti (motivi di salute).

Iscriviti alla Newsletter: ricevi aggiornamenti via e-mail e/o via WhatsApp

Condividi questo post

Leave A Comment

Post correlati

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Total Views: 359Daily Views: 1