Gent.mo Dott. Pingitore,
sto preparando l’esame di stato per acquisire l’abilitazione e volevo chiederle un chiarimento in merito allo psicologo che presta la sua attività in una struttura comunitaria per la tossicodipendenza, privato sociale, convenzionata e finanziata dai diversi SerD territoriali. In questo caso riveste ruolo di PU o è considerato uno psicologo che esercita in un contesto privato? Inoltre mi chiedevo, ai sensi dell’art 362 c.p., se nel corso dell’attività professionale venisse a conoscenza di un reato procedibile d’ufficio commesso dal proprio assistito, può derogare all’obbligo di denuncia, considerando preminente la tutela dell’assistito, la cui denuncia lo esporrebbe con certezza al procedimento penale?

In quanto Pubblici Ufficiali, hanno sempre l’obbligo di denuncia per i reati a procedibilità d’ufficio per cui se non denunciano l’articolo di riferimento è il 361 c.p.

Iscriviti alla Newsletter: ricevi aggiornamenti via e-mail e/o via WhatsApp

Condividi questo post

Leave A Comment

Post correlati

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Total Views: 162Daily Views: 1